Santa Barbara 2019

In occasione dell’annuale festa di Santa Barbara, è tradizione dei Soci della Sezione ANGET di Trani ritrovarsi a festeggiare solennemente la loro Patrona.

L’Associazione Nazionale Genieri e Trasmettitori di Trani ha commemorato la ricorrenza nella Santuario della Madonna di Fatima a Trani.

Il presidente 1° Mar. Lgt.  Leonardo Leonetti, il direttivo ed i tanti soci, in questa particolare giornata, hanno voluto ricordare i Genieri Caduti in Guerra e nelle Missioni di Pace.
La festa si è articolata in due momenti: il primo ha avuto luogo nella Caserma “A. LOLLI GHETTI”, sede del 9° Reggimento Fanteria “BARI”, ove il Presidente della Sezione ANGET e il Ten. Col. Andrea Bartucci, in  rappresentanza del 9° Rgt.f. “BARI”, hanno deposto una corona d’alloro in memoria di tutti i Genieri Caduti in Guerra e nelle Missioni di Pace.

Successivamente, presso il Santuario della Madonna di Fatima è stata celebrata la liturgia, presieduta dal parroco Padre Carlo Diaferia che ha rivolto parole di stima a tutti i soci della Sezione ANGET. Durante la celebrazione eucaristica, lo stesso ha ricordato il martirio della Santa.
A seguire, il Presidente Emerito, Giuseppe Francavilla, ha recitato la preghiera del Geniere a Santa Barbara.

Dopo la celebrazione eucaristica, il presidente della Sezione ha ringraziato tutti i presenti ed in particolar modo il Parroco, le autorità militari e le rappresentanze delle Associazioni d’Arma intervenute.

 

Una risposta a “Santa Barbara 2019”

  1. Buon giorno, sono Irzio Zanella di Padova. Ho prestato servizio di leva nell’Arma del Genio presso la Caserma Lolli Ghetti di Trani “Compagnia Genio Pionieri” Brigata Pinerolo, nel 1968/69 (classe 1948)… Dopo tutti questi anni mi sono incontrato con un mio comilitone di Olbia e abbiamo pensato di cercarne altri ma non sappiamo come fare…
    Chiedo gentilmente se possibile avere un aiuto o una indicazione per sapere a chi rivolgersi.
    Sarebbe bello riuscire a contattare qualcuno e fare un raduno a Trani.
    Ringrazio per quanto possibile e saluto cordialmente.
    Irzio Zanella

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.