Giornata dell’Unità Nazionale e delle Forze Armate 2021

“Se è vero che esiste un potere, questo potere è solo quello dello Stato, delle sue istituzioni e delle sue leggi; non possiamo oltre delegare questo potere né ai prevaricatori, né ai prepotenti, né ai disonesti.”
Parole pronunciate da un autentico servitore dello Stato: il Generale Carlo Alberto Dalla Chiesa.

Un uomo che ha saputo, con azioni concrete e non solo a parole, onorare compiutamente il senso dello Stato. Lo Stato Italiano: la nostra Patria resa grande da tanti uomini e donne in divisa che, quotidianamente ed ostinatamente, agiscono per proteggere la nostra Nazione dalle tante minacce che potrebbero minarne la tenuta democratica.

Giovedì 4 novembre, in occasione della Giornata dell’Unità Nazionale e delle Forze Armate, presso la villa comunale Trani si è svolta la tradizionale cerimonia ai piedi del Monumento dei Caduti di guerra. Alla cerimonia, oltre al sindaco, hanno preso parte i militari appartenenti alle Forze Armate, alle Forze di Polizia presenti sul territorio comunale e le rappresentanze delle associazioni d’Armi, tra cui una folta rappresentanza della sezione A.N.G.E.T. di Trani. Come da tradizione è stata deposta anche una corona d’alloro ai piedi del Monumento ed eseguito l’alzabandiera.

A seguire, presso il Palazzo Palmieri, in occasione del centenario della traslazione, è stata conferita la cittadinanza onoraria al Milite Ignoto.
Celebrare serve a ricordare ma soprattutto a sottolineare l’impegno quotidiano degli uomini e donne, appartenenti alle forze armate, impegnati nella tutela fattiva della nostra quotidianità.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.